Il lievito di birra: proprietà e benefici

Il lievito di birra: proprietà e benefici

Il lievito, da tantissimi anni, arricchisce molti alimenti delle nostre tavole.

Ma sappiamo davvero tutto sul lievito di birra? Quali sono le sue proprietà e quali benefici apporta al nostro organismo?

Partiamo dal principio: come si ricava?

Coltivando, facendo fermentare e selezionando una specifica classe di funghi microscopici unicellulari, chiamati Saccharomyces Cerevisiae. Questi ultimi sono residui ottenuti dalla fermentazione della birra, ecco perché si parla di lievito di birra.

I Saccharomyces Cerevisiae vengono coltivati su un terreno di orzo germogliato (malto) all’interno di fermentatori affinché si moltiplichino migliaia di volte formando colonie.

Infine, esso si estrapola separando il substrato di malto dalle cellule, le quali vengono successivamente “lavate” ed “essiccate” a temperature non superiori ai 40°C.

Il lievito di birra contiene molte proteine e tutte le vitamine del gruppo B (in particolare B1 e B12), oltre a cromo, potassio, selenio, calcio, zinco, fosforo, ferro e magnesio.

È doveroso ricordare che, fin dall’antichità, il lievito di birra era conosciuto per le sue proprietà depurative ma oggi – essendo ricco di micronutrienti ed oligoelementi – sui suoi benefici sappiamo di più:

  • ha azione rivitalizzante e rimineralizzante.
  • ha importanti benefici sul fegato, grazie al suo potere disintossicante.
  • aiuta a contrastare la caduta di capelli e ciglia.
  • rafforza le unghie .
  • favorisce il benessere della nostra pelle – proteggendola dagli inestetismi cutanei come l’acne – promuovendo l’eliminazione del sebo prodotto in eccesso.
  • ha proprietà benefiche sull’apparato cardiovascolare ed il sistema immunitario, grazie alle vitamine del gruppo B.
  • ha proprietà benefiche sull’intestino, grazie ai fermenti che ripristinano la funzionalità e la flora batterica intestinale.
  • ha proprietà benefiche per le ossa, grazie alla presenza di calcio.

Il lievito di birra, per le sue proprietà salutari, può essere assunto come integratore alimentare anche sotto forma di compresse: sono sempre da raccomandare precauzioni per l’uso e la consulenza del proprio medico per avere maggiori informazioni sul dosaggio e su eventuali controindicazioni – in base al nostro stato di salute.

Recommended Posts